Sequestro di 12 chili di sigarette
illegali: fermato marocchino

Sequestro di 12 chili di sigarette
illegali: fermato marocchino
Capua. Dodici chili di tabacco importato dai paesi dell'Est in Europa e smerciato in Italia, base logistica per lo stoccaggio. Sono stati trovati dai militari della compagnia della guardia di Finanza di Capua che hanno anche arrestato un contrabbandiere per l’illecita detenzione di sigarette di contrabbando destinate alla vendita locale. 
L'inchiesta è nata da un semplice controllo di un uomo di nazionalità marocchina che vendeva sigarette nei pressi di un supermercato di  Santa Maria Capua Vetere. Ad insospettire i militari è stato l’atteggiamento dell’uomo che, alla vista dei finanzieri, ha tentato di nascondere una busta all’interno della quale, dopo l' ispezione, sono state trovate 13 stecche di sigarette, risultate prive del marchio del Monopolio di Stato.
Così, dopo la  perquisizione nell’abitazione del marocchino a Marcianise sono stati trovati ulteriori 440 pacchetti di sigarette di varie marche, tutte di contrabbando. 
E’ scattato, quindi, l’arresto nei confronti di E.A., già gravato da recenti precedenti specifici e tutte le sigarette trovate sono state sottoposte a sequestro, a disposizione della procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. 
Martedì 14 Novembre 2017, 12:12 - Ultimo aggiornamento: 14-11-2017 12:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP