Sequestra e picchia una donna appena conosciuta, arrestato marocchino nel Casertano

2
  • 146
I carabinieri di San Nicola la Strada hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico del 40enne marocchino Mouaomiya Hamid, accusato di aver tenuto sotto sequestro e picchiato per alcuni giorni una donna dell'est Europa appena conosciuta, con cui aveva iniziato una relazione sentimentale. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, sono partite proprio dalla denuncia della vittima, che è riuscita a liberarsi mentre l'uomo dormiva, correndo subito dai carabinieri.

La donna ha raccontato di aver conosciuto Hamid pochi giorni prima, e di aver iniziato subito una relazione, convinta dal fatto che l'uomo si mostrasse gentile. I due sono andati a vivere in un'abitazione in disuso di proprietà della Curia Vescovile, occupata da tempo da Hamid; dopo pochi giorni di convivenza, ha riferito la vittima, l'uomo ha cambiato atteggiamento iniziando ad essere violento, e per evitare che la donna potesse scappare, le ha distrutto il cellulare sprangando la porta d'ingresso con una sbarra di ferro. Solo dopo quattro giorni la vittima è riuscita a fuggire; in ospedale le hanno riscontrato contusioni dovute a calci e pugni.
Venerdì 3 Agosto 2018, 14:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-08-03 17:48:01
"I due sono andati a vivere in un'abitazione in disuso di proprietà della Curia Vescovile, occupata da tempo da Hamid". E io, fesso, pago 350 euro al mese per la casa che occupo....quasi quasi faccio come hamid: però mi sa che se non pago, mi ritrovo, in Italia, a dormire in strada, oppure in Marocco...no, forse non ci proverei proprio in Marocco (avrei qualche problemino in più con la giustizia marocchina)
2018-08-03 17:08:52
Per il tanto clamore per l'immigrato ferito a Napoli ( chissa' cosa c'e' sotto) stiamo a 37.000 a 2/3 casi contro la nostra popolazione avanti con le risorse

QUICKMAP