Reggia, i giardini «ricamati»
germogliano di nuovo a Caserta

di Franco Tontoli

  • 14
A un mese dalla firma del protocollo di intesa tra l'Agenzia del Demanio, Comune di Caserta e Confindustria hanno preso il via e si concluderanno tra qualche giorno i lavori di restauro dei giardini antistanti la Reggia, i «Campetti» di piazza Carlo III. Il risultato lo si è potuto riscontrare nel primo pomeriggio di ieri: a tre quarti di una intensa giornata di lavoro, il gruppo di operai della Eurogiardinaggio, azienda specializzata nel restauro di giardini storici, era passato dal completamento del rastrellamento del prato, al rimodellamento dei disegni barocchi delle siepi, un ricamo che si può apprezzare nelle sue ampie volute dai piani alti della Reggia.

«Ora si procede più speditamente, operiamo sul pulito, i ritocchi alle siepi in questa zona sono meno difficoltosi spiegano qualche problema lo abbiamo avuto lungo il versante della ferrovia». È la zona, questa, su cui continuano ad accamparsi anche nottetempo i clochards che si dividono tra via Battisti e piazza Amico.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 11 Ottobre 2018, 12:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP