Reggia di Caserta, furto choc: trafugati pezzi di un'opera di «Terrae motus»

Furto alla mostra di arte contemporanea «Terrae Motus» nella Reggia di  Caserta. Sono state trafugate infatti ieri, durante l'apertura serale del sito patrimonio dell'Unesco, due figurine facenti parte dell'opera, senza titolo ma nota come «Ex voto», dell'artista francese Christian Boltanski; un'installazione in cui sono raffigurate un uomo, una donna, un cuore, una gamba, una mano e una testa di uomo. Il furto è stato denunciato in mattinata ai carabinieri, che indagano concentrando la propria attenzione sui visitatori.

«Ho disposto un'indagine amministrativa interna per capire cosa sia successo, ma di certo il furto di ieri sera non è legato ad alcuna presunta carenza di custodi». Così il direttore della Reggia di  Caserta Mauro Felicori. Il furto è avvenuto ieri nel corso dell'apertura serale, ed è stato denunciato ai carabinieri. Il direttore «stoppa» subito eventuali polemiche, memore forse di quelle scoppiate dopo alcune prime domeniche del mese, quando il super affollamento di visitatori aveva creato qualche problema organizzativo. «Ieri sera - spiega il manager bolognese - come ogni volta che sono in programma aperture straordinarie, la presenza di custodi era elevata e copriva tutto il percorso». La zona della Reggia dove è stata allestita la mostra Terrae Motus non dovrebbe essere coperta da telecamere, trattandosi di un allestimento provvisorio. 
Domenica 10 Giugno 2018, 17:53 - Ultimo aggiornamento: 11 Giugno, 12:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-06-11 10:47:55
Dopo la sparizione del Monumento alla sposa a Poggioreale avvenuta a rate ora un 'altro furto e ancora quelli di Pompei passati in sordina. Con custodi affaccendati a dare le chiavi ai loro amici malavitosi e i visitatori intenti a organizzare l'ennesima scampagnata nei giardini. Se l'intento era di spostare l'attenzione sul senso dell'arte di chi ha commissionato il furto, o di presunti artisti (Sandokan dipingeva dicono) credo possa stare sereno: l'arte no fu mai così lontana da lui quanto in questi rari momenti di soddisfazione.La Bellezza dice Zecchi non è democratica. Inutile circondarsene se non si ha la propensione a riconoscerla a comprenderla e pertanto chi non l'ha coltivata, chi non ha educato la sua mente a riconoscerla potrà solo illudersi di ambire ad essa scadendo rovinosamente nel suo squallido mondo. Amen o Inshallah fate voi
2018-06-11 08:28:08
Un esercito di dipendenti che dovrebbero solo sorvegliare e si riesce a rubare? Scommetto che oggi esce un comunicato che afferma che sono con organico ridotto perciò è stato commesso il furto. Oltre al danno di immagine dovremo anche pagare delle opere presumibilmente valutate più dell'effettivo valore
2018-06-10 18:43:01
Reggia di Caserta: 340 dipendenti, 162 sono custodi addetti alla vigilanza da dividere su due turni, sembra che pochi abbiano voglia di lavorare. Ogni giorno tra ferie, malattie e applicazione della legge 104, a lavorare ne arrivano una 70tina che sarebbero + che sufficienti se fossimo un paese normale.

QUICKMAP