Reggia, «Carenze e omissioni»
per il crollo nella Sala delle Dame

«Carenze e omissioni» sia nei confronti dei lavoratori che dei visitatori  ma anche sotto l'aspetto della salvaguardia e della conservazione della Reggia di Caserta.

Il Servizio ispettivo del Segretariato generale del Mibact si esprime in questo modo nei confronti della direzione della Reggia vanvitelliana, da tre anni in capo al manager bolognese  Mauro Felicori, per il crollo che ha interessato la Sala delle Dame di Corte lo scorso 10 dicembre.

La relazione del Servizio ispettivo risale al 10 luglio e rappresenta l'epilogo delle verifiche disposte dal Ministero dopo il cedimento dell'intonaco dell’architrave del vano di una porta-finestra della sala situata negli appartamenti reali.
Lunedì 30 Luglio 2018, 20:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP