Ragazzino colpito da proiettile, in Procura aperto fascicolo per tentato omicidio contro ignoti

di Marilù Musto

È un proiettile di una calibro 22 quello estratto dal cranio di Luigi, il quattordicenne di Parete, promessa del calcio e giocatore nella squadra del Frosinone, colpito alla testa nei pressi del bar Centrale di Parete. In procura a Napoli Nord è stato, intanto, aperto un fascicolo per tentato omicidio contro ignoti. Il capo dell'ufficio inquirente , Francesco Greco, sta coordinando le indagini delle forze dell'ordine di Aversa. "Individueremo il responsabile", spiega Greco che ha assegnato il fascicolo al pm Vittoria Petronella. 

E proprio carabinieri e polizia, ieri sera, hanno eseguito perquisizioni in alcune abitazioni di corso Vittorio Emanuele a Parete. Da uno dei balconi del corso o da un'auto, sarebbe stato esploso il colpo di pistola che si è conficcato nella testa di Luigi.
Lunedì 25 Dicembre 2017, 12:34 - Ultimo aggiornamento: 25-12-2017 15:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP