Dramma di Natale a Parete: 14enne colpito da proiettile vagante alla testa, è grave in ospedale

Pistola
ARTICOLI CORRELATI
di Marilù Musto e Nicola Rosselli

  • 1153
Lo sparo e poi il colpo di pistola conficcato in testa. Dramma a Parete, nel Casertano, nel giorno della vigilia di Natale. Intorno alle 15.50, un 14enne è giunto all’ospedale Moscati di Aversa con una ferita alla testa provocata da un proiettile vagante.

Stando a una prima ricostruzione, il 14enne era seduto su una panchina con alcuni amici nei pressi di un bar in via Vittorio Emanuele, sul corso principale di Parete, quando è stato raggiunto dal colpo esploso probabilmente da un balcone nelle vicinanze. Sul posto le forze dell'ordine di Aversa per gli accertamenti del caso.
 

Il ragazzino, secondo quanto finora trapelato, verserebbe in gravissime condizioni, soprattutto perché ci sarebbero segni di entrata ma non di uscita del proiettile dalla testa. È stato, infatti, trasferito d’urgenza al reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Caserta.

In queste ore sta per essere sottoposto a un'operazione chirurgica. In ospedale sono accorsi familiari e amici dell'adolescente, conosciuto in paese come una promessa del calcio.
Domenica 24 Dicembre 2017, 20:24 - Ultimo aggiornamento: 25 Dicembre, 12:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP