Nigeriano accoltellato nel Casertano e lasciato ore a terra in fin di vita

Massacrato con un coltello da cucina e lasciato agonizzante per strada. È quanto accaduto ad un 38enne nigeriano, trovato riverso a terra dai carabinieri a Villa Literno, nel Casertano. 

I militari sono intervenuti in via Volturno in seguito ad una segnalazione giunta al 112; sul posto c'era il 38enne in un lago di sangue, con ferite da arma da taglio alla gola, all'addome e alle gambe. Poco dopo i carabinieri hanno ritrovato il manico e la lama di un coltello da cucina, di circa 30 cm, utilizzati per l'accoltellamento. 

Forse una regolamento di conti nel mondo della criminalità o una lite maturata nell'ambito della propria comunità d'origine. L'uomo, con precedenti per reati di droga o contro il patrimonio, è in prognosi riservata alla clinica Pineta Grande.
Domenica 11 Febbraio 2018, 13:15 - Ultimo aggiornamento: 11-02-2018 18:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP