Matrimonio con escrementi
di piccione in Municipio

Matrimonio con escrementi
di piccione in Municipio
di Giulio Sferragatta

Capua. Escrementi di piccione, misti a melma e polvere, incorniciano una location davvero poco decorosa per quanti decidono di promettersi all’Ufficio Anagrafe del Comune di Capua. Chi sogna ambienti ovattati e sfarzi degni delle migliori promesse di matrimonio deve però ricredersi. E costretti a fare slalom tra cicche di sigaretta e rifiuti organici vari, novelli promessi sposi - dopo aver firmato al cospetto dell’ufficiale di Stato Civile - abbandonano gli uffici incamminandosi su tappeti di defecazioni. La denuncia viaggia sulla pagina facebook “Capua ai Capuani doc”. Nonostante la spazzolatura delle basole e la rimozione dei nidi, i piccioni continuano però a sporcare. Una situazione, questa, che si protrae nel tempo e alla quale non si riesce, al momento, a far fronte.

Per fortuna, alla promessa segue il rito più formale e pomposo del matrimonio, che ha luogo in chiesa o nella più suggestiva sala del Palazzo dei Giudici. E degli escrementi, salvo le più recenti segnalazioni, tutti si dimenticano, nella più assoluta indifferenza dei cittadini e delle istituzioni.
Sabato 30 Dicembre 2017, 18:02 - Ultimo aggiornamento: 30-12-2017 20:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP