Lavornia, dietrofront sulle scuole: non chiudono

Dopo giorni di annunci, tavoli tecnici in prefettura, manifestazioni di strada e incontri al ministero, le tre scuole superiori del Casertano per le quali sono stati riscontrati problemi di staticità alla fine non chiuderanno. Silvio Lavornia, presidente della Provincia di Caserta, ente in dissesto non in grado di provvedere all'attività di manutenzione degli istituti superiori prevista per legge, ha ceduto al pressing del vice-prefetto di Caserta Gerlando Iorio e dell'Ufficio Scolastico Regionale, che si sono sempre detti contrari alla chiusura delle scuole, e ha deciso per ora di non firmare alcun decreto di interruzione delle lezioni. Resteranno quindi aperti il Liceo Classico Agostino Nifo di Sessa Aurunca, la succursale del Liceo Classico Cirillo di Aversa e l'Istituto Tecnico-professionale Mattei di Caserta, scuole di cui era stata annunciata la chiusura solo due giorni fa.
Lunedì 15 Maggio 2017, 23:43 - Ultimo aggiornamento: 15-05-2017 23:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP