Hackert, il bar «eclettico»: a Caserta chef da Gambero rosso

Hackert, il bar «eclettico»:
a Caserta chef da Gambero rosso
Caserta. Menzione speciale per «l’eclettismo, la qualità offerta e il coraggio imprenditoriale in un contesto difficile e disagiato». La Guida Gambero Rosso per il miglior bar dell’anno premia Caserta inserendo nella prestigiosa selezione raccomandata lo chef 30enne Marco Merola. Il suo Hackert di corso Trieste entra dunque entra nell’olimpo del Gambero Rosso.

Da ieri dunque è tra i bar più glamour nella mappa d’Italia d’elite disegnata dal «Bar d’Italia del Gambero Rosso 2018», presentata a Roma all’Excelsior in collaborazione con Illy. A illustrare i parametri di scelta è il direttore del Gambero Rosso, Laura Mantovano. «Il caro vecchio bar di una volta si è trasformato in una straordinaria palestra per sperimentare, testare gusti, creare tendenze. Tutto merito di gestori illuminati, convinti delle incredibili potenzialità del bar». Marco Merola, chef laureato in Lingue, con esperienze lavorative negli Usa e dal pluristellato Gennaro Esposito, ha aperto Hackert, un bar, cioccolateria e ristorante col nome che omaggia il decoratore della Reggia di Caserta
Venerdì 6 Ottobre 2017, 06:50 - Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre, 22:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP