«Diffondiamo il tuo video hard»
sacerdote denuncia: due arresti

«Diffondiamo il tuo video hard»
sacerdote denuncia: due arresti
Si è svolta questa mattina l'udienza di convalida del fermo dei due ragazzi di 22 e 24 anni accusati da un sacerdote, parroco di Succivo, di estorsione. I due si sono avvalsi della facoltà di non rispondere, ma hanno però reso una dichiarazione spontanea al gip. Il giudice del Tribunale di Napoli nord si è riservato e deciderà se convalidare o meno l'arresto solo nel pomeriggio.  Una storia a luci rosse, quella che si è conclusa ieri con il fermo in flagranza di reato di due ragazzi che in cambio di rapporti sessuali con il prete avevano chiesto cospicue somme di denaro.

Si trattava, probabilmente, di soldi che il sacerdote avrebbe dovuto sottrarre dalle offerte dei fedeli. In realtà i ragazzi pare fossero soliti soddisfare le voglie sessuali del sacerdote. La cosa è andata bene fino a quando i due, ieri, hanno minacciato il prete, 45enne, parroco di Succivo: «Vogliamo 20 mila euro per le nostre prestazioni altrimenti diffondiamo il video che ti ritrae». Durante un rapporto sessuale a tre, infatti, uno dei due aveva filmato tutto con il telefono cellulare. Così, i due ragazzi sono stati arrestati dalle forze dell'ordine per estorsione. Si tratta di Mario Donadio e Yevheneik Borysyuk di Succivo. 
Lunedì 4 Dicembre 2017, 12:30 - Ultimo aggiornamento: 05-12-2017 11:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP