Caserta, chiude la sede
Banca d'Italia a piazza Vanvitelli

di Ornella Mincione

La Banca d’Italia lascia Caserta. In questi giorni, infatti, è già in corso il trasloco definitivo degli uffici della storica sede di piazza Vanvitelli che, secondo quanto stabilito già qualche anno fa, chiuderà definitivamente i propri battenti il 31 dicembre 2018. «Una parte di servizi è stata già chiusa tre anni fa. Ora ci sarà la chiusura totale della filiale casertana. Resteranno attive per tutta la regione la sede di Napoli e quella di Salerno», spiega Ciro Foglia, responsabile per Caserta dell’Unità Servizi territoriali della Banca d’Italia. A partire dall’ottobre del 2015 Caserta insieme alle altre ventiquattro filiali all’utenza ha cessato le attività connesse al contante obbligando quindi le banche e le poste del territorio casertano a recarsi a Napoli o Salerno per tutte le operazioni connesse al circolante. Anche per i cittadini non provvisti di conto corrente bancario le operazioni di cambio banconote logore o mutilate, e tutte le attività connesse il contante sono state accentrate nelle due sedi campane rimaste. 
Martedì 10 Luglio 2018, 13:41 - Ultimo aggiornamento: 10-07-2018 14:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP