Casapesenna, indagato il sindaco De Rosa

casapesenna
di Mary Liguori

CASERTA - Il regista della campagna elettorale fu il suo predecessore, l’ex sindaco indagato per concorso esterno in associazione mafiosa. Quei legami politici, secondo la Dda di Napoli, sono sufficienti per far ipotizzare anche nei confronti di Marcello De Rosa l’accusa di avere favorito il clan dei Casalesi e di avere attinto agli stessi serbatoi di voti per vincere le elezioni nel 2014.
Il sindaco di Casapesenna che vive sotto scorta è indagato con l’accusa di aver favorito proprio la cosca dei Casalesi. Proiettata in piccolo, la storia di De Rosa ricorda quella di Lorenzo Diana, ex paladino della legalità e componente della commissione parlamentare antimafia a sua volta accusato di concorso esterno. Con l’iscrizione di De Rosa sul registro degli indagati, torna ad aleggiare sul palazzo di città lo spettro di un ennesimo scioglimento per infiltrazioni mafiose.
- Ultimo aggiornamento: 6 Marzo, 00:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP