Sul litorale domizio casa-discarica a pochi metri dal mare

casa discarica
di Pierluigi Benvenuti

CASERTA - La casa-discarica della Domiziana, nell’indifferenza di tutti. Si trova nel cuore dell’abitato di Mondragone, a due passi dal lungomare. Un biglietto da visita di qualità per una città a vocazione turistica. Si tratta di una vecchia abitazione padronale disabitata da tempo. L’affacciata scrostata, dal passare del tempo e dall’azione degli agenti atmosferici, le inferriate mancanti al secondo piano, i serramenti obsoleti e in molti casi assenti, le erbacce sul muro perimetrale, le piante del giardino prive di una cura, sono i segni evidenti dell’abbandono e dell’incuria. La casa è stata trasformata in un deposito di materiali di ogni genere. Mobili, scarpiere, ingombranti, divani, scaffali, persino delle vecchie cucine a gas, tante biciclette, qualche giocattolo per bambini. Impilati uno sull’altro nello spazio antistante la casa, accanto a quello che una volta era l’ingresso di un esercizio commerciale. In parte, si è cercato di nasconderli con dei grossi teli. Inutilmente. Chi infatti transita con la propria auto sulla Domiziana oppure passeggia sul marciapiede, anche per recarsi a un laboratorio privato di analisi cliniche dall’altro lato della strada o alla vicina farmacia comunale, li può tranquillamente vedere. Eppure, la casa-discarica continua a restare lì, al suo posto.
Venerdì 10 Novembre 2017, 12:35 - Ultimo aggiornamento: 10-11-2017 12:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP