Cardellini e tartarughe protette
​sequestrati e liberati dai carabinieri

In questi giorni è stata realizzata una campagna di controlli volti alla prevenzione e repressione dei reati in danno della fauna protetta autoctona, esotica ed in via di estinzione (C.I.T.E.S.), sul territorio delle province di Caserta e Napoli, da parte dei Carabinieri Forestali appartenenti al Reparto Operativo S.O.A.R.D.A. (Sezione Operativa Antibracconaggio e Reati in Danno degli Animali) di Roma, del Nucleo CITES di Napoli, e della Stazione Carabinieri Forestale di Marcianise.

A Recale presso l’abitazione di un privato sono stati sequestrati 18 esemplari di diverse specie di uccelli protetti; 14 tartarughe Hermanni, 4 civette, 1 cornacchia e 1 assiolo.

A Giugliano in Campania, presso un esercizio commerciale di uccelleria, in cui è stata accertata la detenzione di 37 cardellini di specie protetta poi liberati. Sempre a Giugliano, presso l’abitazione di un privato sono stati sequestrati 20 esemplari di cardellini contenuti in 13 gabbie di legno e ferro.
Mercoledì 11 Luglio 2018, 17:55 - Ultimo aggiornamento: 11-07-2018 18:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP