Capodanno, maxi-sequestro di botti illegali nel Casertano

Dieci sequestri di botti illegali nelle ultime ore da parte delle Compagnie della Gdf di Mondragone, Caserta e
Marcianise, del Gruppo di Aversa e del Nucleo di Polizia Tributaria di Caserta, che, con l'intensificarsi dei controlli in vista del Capodanno, hanno recuperato oltre 65mila giochi pirici (per un peso complessivo superiore alla tonnellata) tra petardi, razzi, bengala, fontane, candele e dischi pirotecnici e perfino 50 «palle da mortaio» artigianali del peso di circa 1 kg l'una, già confezionate epronte per il mercato nero. Nel dettaglio sono stati scoperti 4 depositi in altrettante abitazioni private a Castel Volturno, Cervino, San Felice a Cancello e Caserta, mentre a Santa Maria a Vico è stata fermata un'autovettura carica di fuochi pronti per la vendita. Cinque rivenditori abusivi privi di autorizzazione per la vendita sono stati individuati a Caserta, Aversa e Cervino.
 
Domenica 31 Dicembre 2017, 02:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP