Cani antidroga scoprono
tre panetti di hashish nel carcere

Si chiamano Igor, Buk, Umea, Cesare, Zolly, King e Barry e sono i cani antidroga della polizia penitenziaria che grazie al loro infallibile fiuto sono riusciti a scovare dei panetti di hashish nel carcere di Carinola destinati ad alimentare lo spaccio di sostanze stupefacenti ai detenuti. Le indagini che hanno consentito di scovare la droga sono state coordinate dal comandante dei «baschi azzurri» di Carinola, il commissario Egidio Giramma.

Già nei giorni scorsi sono stati eseguiti sequestri di droga nel carcere culminati, poco fa, con il ritrovamento dei panetti. «I risultati ottenuti oggi dal comandante Giramma - commenta Ciro Auricchio, segretario regionale dell'Uspp - evidenziano la professionalità dei Baschi Azzurri del Reparto e quella degli specialisti del Nucleo Regionale Cinofili Campania Distaccamento di Benevento e Avellino. Manifestiamo apprezzamento anche per i cani poliziotto impiegati nelle operazioni - conclude Auricchio - che ogni anno consentono centinaia sequestri di droga».
Venerdì 7 Dicembre 2018, 19:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP