Abbraccia figlia trans dopo 12 anni, il papà: «Sei sempre 'a vita mia»

di Nicola Rosselli

  • 3200
«Si semp a' vita mia». Continua la favola rosa di Alessia Cinquegrana, la prima trans a convolare a nozze, dopo esserle stato riconosciuto lo stato di donna, con Michele Picone, nell'aprile 2017 ad Aversa, con rito civile. La giovane ha, infatti, riabbracciato il padre Enzo con il quale non aveva più contatti da ben dodici anni.
 

A organizzare l'incontro, grazie a una festa a sorpresa in occasione dei 48 anni del papà, gli zii di Alessia. Alla fine un commovente e lungo abbraccio. Da quando la bella transessuale di Trentola Ducenta, che lavora anche come modella, aveva iniziato a trasformare il corpo seguendo la sua naturale inclinazione, i rapporti con il genitore si erano interrotti, tanto che Enzo Cinquegrana aveva scelto di non essere presente al rito nuziale in Comune celebrato dall'allora vice sindaco Federica Turco. Assenti anche i genitori dello sposo. Un evento che richiamò nella città decine di giornalisti.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 10 Luglio 2018, 10:14 - Ultimo aggiornamento: 11 Luglio, 09:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP