Barca s'incaglia sugli scogli, sei persone salvate con moto d'acqua

BARCA INCAGLIATA
di ​Vincenzo Ammaliato

  • 262
CASERTA - Paura alla foce del fiume Volturno per un’imbarcazione che alle 19.30 mentre faceva rientro nel canale è rimasta incagliata su alcuni scogli. A bordo c’erano sei persone, fra cui due bambini, tutti terrorizzati. Il pronto intervento in questo caso era indispensabile, in quanto a breve le luci del giorno avrebbero lasciato spazio al buio, il mare si sarebbe ingrossato e i soliti flutti della foce sarebbero diventati violenti. L’allarme è stato rapido, e anche l’intervento degli agenti della capitaneria di porto del comandante Massimiliano Riccio, sono arrivati velocemente sul posto. Ma la locamare di Castelvolturno non ha unità navali, e si sarebbe dovuto attendere l’arrivo delle motovedette partite nel frattempo da Ischia e da Pozzuoli. In tal caso si sarebbe perso troppo tempo. Così è partita una gara di solidarietà fra chi si trovava in quel momento sul posto. Coordinati dai militari dai comandanti Riccio e Ruberto, personale e mezzi dei cantieri navali Panaro e della società Cantieri Service si sono lanciati nel fiume e grazie a delle moto d’acqua sono riusciti a portare a terra e quindi in salvo tutte le persone che si trovavano sulla barca in difficoltà. La solidarietà della gente di Castelvolturno a sostegno delle istituzioni carenti di risorse mette segna un nuovo risultato positivo e fa andare tutto per il verso giusto. 
Lunedì 10 Luglio 2017, 01:00 - Ultimo aggiornamento: 9 Luglio, 23:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP