Il magistrato antimafia Ayala a Casal di Principe: «Così si vince cosa nostra»

ARTICOLI CORRELATI
di Andrea Ruberto

Una tre giorni dedicata al giornalismo investigativo. Le lezioni a Casal di Principe, insieme a giornalisti e magistrati di lunghissimo corso. L'evento è stato organizzato dal consorzio Agrorinasce e dall’Ucsi Caserta presso il Teatro - Parco della legalità.

L’apertura dei lavori con il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, il segretario del Sindacato unitario dei giornalisti della Campania – Fnsi Claudio Silvestri e il presidente regionale dell’Ucsi Pino Blasi.
 

La prima giornata ha ospitato l'intervento di Giuseppe Ayala, pubblico ministero nel maxiprocesso a Cosa Nostra. Il magistrato ha ricostruito gli eventi che portarono al processo attraverso la collaborazione di Buscetta, fondamentale per ricollegare le tessere all'interno del mosaico. Venendo ai giorni nostri ha dichiarato: «Non si può dire che cosa nostra sia in ricovero per rianimazione, ma è sicuramente in corsia per accertamenti».

A partecipare all'incontro anche Claudio Martelli, già ministro di Grazia e Giustizia nel Governo Andreotti e promotore con Giovanni Falcone della Procura nazionale antimafia.
Venerdì 22 Settembre 2017, 21:21 - Ultimo aggiornamento: 22-09-2017 21:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP