Ferito alla testa, l'ospedale lo dimette ma Bobb Alagiee non se ne va

ARTICOLI CORRELATI
di Biagio Salvati

  • 281
È un degente ufficialmente dimesso dall'ospedale Cardarelli di Napoli ma il suo legale si oppone a questa decisione e si appella addirittura al ministro della Salute Beatrice Lorenzin per chiedere un intervento speciale sul caso. Quello di Bobb Alagiee il gambiano diciannovenne resosi autore quasi un mese fa di un incendio nella comunità La Vela di Gricignano d'Aversa e, subito dopo, diventato vittima di una ferita da proiettile al volto esploso dal gestore della struttura colpito a sua volta allo zigomo in seguito a una lite da una pietra che poco prima aveva lanciato lo stesso profugo.
 

Potrebbe diventare un caso di giurisprudenza il rifiuto del degente gambiano ad andarsene dall'ospedale napoletano: l'altro giorno, infatti, alla notizia delle dimissioni comunicategli dai vertici sanitari aveva subito contattato il suo legale per bloccare la sua uscita dal reparto di chirurgia maxillo-facciale del nosocomio partenopeo, dove Alagiee è ricoverato dal dieci novembre scorso. «Ha bisogno di un sostegno morale e di beni primari», ha dichiarato il suo legale, Hilary Sedu, ma per il direttore del reparto, Salvatore Parascandolo, Bobb sta bene e non è in pericolo di vita: dunque può lasciare l'ospedale. «Si muove bene, parla e quando ha bisogno viene addirittura alla guardiola per le sue richieste. È un ragazzo molto provato, non credo stia facendo una scena», ha spiegato poi il medico commentando il silenzio dell'extracomunitario mentre era immobile sulla barella ed emetteva con apparente sforzo alcuni suoni davanti al microfono e alle telecamere del Tg regionale, presenti ieri in ospedale per intervistarlo. Ma Bobb non è riuscito a parlare.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 30 Novembre 2017, 09:49 - Ultimo aggiornamento: 30-11-2017 11:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP