'Ndrangheta, il procuratore di Reggio Calabria Lombardo: stragismo si attenuò con avvento di Forza Italia

La strategia stragista portata avanti dalla criminalità organizzata agli inizi degli anni '90 «si arresta o si depotenzia non appena i corleonesi, la 'ndrangheta ed altre organizzazioni criminali come la camorra e la Sacra Corona Unita trovano nel nuovo partito di Forza Italia la struttura più conveniente con cui relazionarsi». A dirlo è stato il procuratore aggiunto di Reggio Calabria Giuseppe Lombardo, incontrando i giornalisti per illustrare i particolari dell'operazione «'ndrangheta stragista» che ha portato all'arresto dei due boss Giuseppe Graviano (fedelissimo di Totò Riina) e Rocco Santo Filippone.
Mercoledì 26 Luglio 2017, 14:29 - Ultimo aggiornamento: 26-07-2017 14:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP