Arrestati i vertici
dell'aeroporto di Lamezia Terme

L'ingresso dell'aeroporto di Lamezia Terme
  • 44
LAMEZIA TERME (CZ) - Terremoto giudiziario alla Sacal, la società di gestione dell'Aeroporto internazionale di Lamezia Terme. Sono finiti agli arresti domiciliari il presidente Massimo Colosimo, il direttore generale Pierluigi Mancuso e la responsabile dell'Ufficio legale Ester Michienzi nell'ambito di un'inchiesta sulla gestione dello scalo condotta dalla Procura di Lamezia Terme. Corruzione, peculato, falso, abuso d'ufficio e concussione: questi i reati contestati, a vario titolo, nell'ambito dell'operazione, denominata in codice “Eumenidi", condotta dai militari del gruppo della Guardia di Finanza di Lamezia Terme e dagli agenti della Polizia di frontiera nel locale aeroporto internazionale, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, che ha portato stamane ad alcuni arresti. Coinvolti nell’indagine anche persone di vertice delle istituzioni, degli uffici pubblici e dell’imprenditoria locale.
 
Martedì 11 Aprile 2017, 09:44 - Ultimo aggiornamento: 11-04-2017 20:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP