Daniela De Crescenzo

Conoscere la Napoli ebraica si può. Con lo Jewish tour

di Daniela De Crescenzo
Conoscere la Napoli ebraica è possibile grazie alla collaborazione tra alcune guide specializzate e la comunità ebraica di Napoli.
Diverse le tappe del tour. Si comincia con la visita dell' attuale sinagoga con spiegazioni sulla storia della Comunità Ebraica di Napoli e sull'ebraismo in generale. Poi, a piedi, si raggiungerà  l''antico quartiere ebraico di Portanova, passando  per Spaccanapoli con rapide spiegazioni su alcune chiese, palazzi e sul vico Limongello (ex vico judeorum detto Spogliamorti).
Seguirà la vista esterna della "presunta ex sinagoga" con breve spiegazione anche della adiacente Fontana delle Zizze dove si concluderà il tour. Non è storicamente accertato, ma pare che la principale sinagoga medioevale di Napoli si trovasse nella zona ora detta Portanova e che questa, nel ‘500, venne trasformata nella chiesa di Santa Caterina Spina Corona, attualmente chiusa e sconsacrata. Sulle antiche mappe e nella toponomastica cittadina, la zona di Portanova era indicata come la zona della sinagoga, ma a causa degli stravolgimenti dovuti al Risanamento di Napoli, non sono ancora state acquisite prove certe sulla esatta dislocazione e ampiezza del luogo di culto.

Sul portale attuale in marmo, da cui si suppone vennero cancellate le scritte  che la identificavano come sinagoga, sono tornate alla luce alcune lettere ebraiche che potremo intravedere grazie all’inquinamento che ha “sporcato” il marmo del frontale trecentesco. 

A fianco alla cancellata della ex sinagoga, non pertinente a questa, è posta la interessante e cinquecentesca fontana, popolarmente detta " Delle zizze” che sarà l'ultima sosta del tour.

Per prenotazioni scivere a r.modiano@libero.it  
 
Venerdì 9 Marzo 2018, 16:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



QUICKMAP