Rimborsi spesa per le scorte:
«Condannate quei sei poliziotti»

Sono state chieste dal pubblico ministero sei condanne per agenti della polizia di stato, preposti al servizio scorte di esponenti politici e accusati di truffa e falso. Il pubblico ministero Giulia Zerella ha chiesto un anno e sei mesi per Maurizio Aloia, un anno per Alessandro Melisi e otto mesi per Salvatore Ingaldi, Angelo Gatta, Toni Intorcia e Nino Bruno Votta. Un settimo imputato, un albergatore romano anch'esso coinvolto nell'indagine, è deceduto; pertanto la sua posizione è stata archiviata.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 2 Giugno 2018, 09:49 - Ultimo aggiornamento: 02-06-2018 10:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-06-02 11:20:53
Leggo la notizia mentre in Tv c'è la parata militare. Che contraddizione.

QUICKMAP