Seicento grammi di cocaina nascosta in un rudere, arrestato pusher

polizia
BENEVENTO - Aveva occultato abilmente oltre 600 grammi di cocaina purissima in un rudere abbandonato, il pusher quarantacinquenne arrestato a Pago Veiano, dagli uomini della Squadra Mobile di Benevento. I poliziotti, a seguito di articolate attività d’indagine, avevano scoperto il nascondiglio dello stupefacente, occultato in una scatola metallica di biscotti, nascosta in un vecchio forno dell’edificio in stato di abbandono. Necessari quasi due giorni di appostamenti per cogliere l'uomo sul fatto quando è tornato nel rudere per prelevare altra cocaina.
Martedì 27 Marzo 2018, 17:56 - Ultimo aggiornamento: 27-03-2018 17:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP