Mille multe con l'autovelox
​per far quadrare i conti del Comune

PONTELANDOLFO - Autovelox sulla statale 87, per il 2018 il Comune prevede di elevare 1000 multe a carico dei trasgressori e di incassare 115mila euro. La giunta municipale, guidata dal sindaco Gianfranco Rinaldi, ha approvato il nuovo piano di riparto dei proventi derivanti dall’autovelox, in funzione con postazione fissa installata sulla statale 87 al km 90,05, in direzione da Campobasso a Benevento, nel tratto di strada tra Pontelandolfo e Campolattaro. Automobilisti dunque avvisati e sotto controllo per la velocità che non potrà superare gli 80 km orari.

La giunta ha provveduto anche a destinare il 50% delle programmate entrate dalle sanzioni amministrative per violazione del codice della strada. È stata confermata in sostanza la previsione relativa agli anni precedenti, con i relativi incassi. Per il periodo dal 2013 al 2016 sono state elevate mediamente 1000 sanzioni annue, mentre, per il 2017 solo 500 poiché la postazione fissa di controllo della velocità è stata in funzione solo per 6 mesi. Si prevede di incassare per il 2018, pertanto, 115mila euro di cui 40mila euro sono finalizzati, secondo specifico piano finanziario varato dall’organo esecutivo comunale: 5mila euro per la gestione automezzi polizia municipale, acquisto di beni, per prestazioni di servizio per funzionamento e segnaletica stradale e 35mila euro per viabilità, sicurezza stradale, per ulteriori interventi per la sicurezza del territorio nonché per il potenziamento delle attività di controllo e accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, comprese le spese per il personale. «Il Comune – spiega il sindaco Rinaldi - è soggetto a un taglio consistente dei trasferimenti erariali, pertanto, le somme incassate con l’autovelox saranno utilizzate per garantire i servizi essenziali ai cittadini».

La legge prescrive, d’altronde, che le multe sono utilizzate per finalità connesse al miglioramento della sicurezza stradale, alla manutenzione delle strade di proprietà dell’ente, all’installazione, all’ammodernamento, al potenziamento, alla messa a norma e alla manutenzione delle barriere e alla sistemazione del manto stradale. 
 
Mercoledì 29 Novembre 2017, 08:35 - Ultimo aggiornamento: 28 Novembre, 22:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-11-29 10:02:08
............dimenticavo perchè non 50 Km. orari? più facile rubare facendo diventare centro abitato posti isolati ...............
2017-11-29 09:59:54
..........rimarrete da soli ed isolati..................ma sicuri dei vostri furti

QUICKMAP