Francesca, il bacio al Papa della mascotte dei piccoli malati: il suo cuore si era fermato, ora sorride

ARTICOLI CORRELATI
di Maria Chiara Aulisio

Inviato a San Giovanni Rotondo

La storia di Francesca è di quelle che stringono il cuore. È una piccina di sedici mesi, della provincia di Foggia, e da quando è nata combatte contro un cancro allo stomaco che non le dà tregua. Sembrava le cose stessero andando per il verso giusto, quando la sera del trentuno dicembre scorso, mentre la mamma e il papà ultimavano i preparativi per la cena di Capodanno la piccola venne colpita da un arresto cardiaco. Immediato il trasporto in ospedale, dove i medici del poliambulatorio erano già tutti in allarme, pronti ad accogliere la più piccola tra i loro pazienti.
 

«Francesca è la nostra mascotte racconta il dottore Saverio Ladogana, primario del reparto di Oncoematologia dell'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza , quando la mamma ci ha chiamati per dirci che la bambina era in arresto, siamo subito corsi tutti in ospedale ad aspettarla». Ma al principio sembrava proprio non ci fosse più nulla da fare, il piccolo cuore di Francesca pareva non voler tornare a battere; i medici, però, non si sono dati per vinti: hanno continuato a massaggiare senza sosta, nel disperato tentativo di rianimarla.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 18 Marzo 2018, 11:32 - Ultimo aggiornamento: 18-03-2018 17:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP