Paduli, incendiate 20 campane della differenziata

PADULI - Fiamme a Paduli, un rogo che allunga l’inquietante serie degli episodi che si sono registrati negli ultimi mesi. L’incendio ieri pomeriggio ha interessato la località Fontana Terra, di fronte all’ex macello comunale, che ora è un deposito di materiali per la raccolta dei rifiuti. In cenere 20 campane per la raccolta del vetro che erano provvisoriamente dislocate in quella zona, in una stradina comunale distante cento metri dal sito di stoccaggio. Erano le 17 quando i residenti della zona, che confina con via Ignazia, hanno allertato i vigili del fuoco; i caschi rossi beneventani, raggiunto il luogo del rogo, hanno immediatamente domato le fiamme. Tanta la paura tra i cittadini della comunità di Paduli, preoccupati come non mai da episodi che si ripetono con cadenza regolare negli ultimi mesi: solo 10 giorni fa in contrada Montecapriano l’incendio ha interessato un container contenente materiali di scarto e plastica e un camion in sosta. Per ben due volte, infatti, l’area in cui un’azienda di perforazioni sta effettuando lavori per la realizzazione della nuova linea di metanodotto ha subìto atti incendiari. In corso ovviamente le indagini da parte dei carabinieri della stazione di Paduli, si cerca di fare luce sulle cause dell’incendio, al vaglio anche quella relativa ad attività di natura dolosa. Il sindaco di Paduli, Domenico Vessichelli, esclude però categoricamente l’eventuale causa dolosa dell’incendio. «Non credo - afferma - che questo episodio sia collegabile ai precedenti.
Venerdì 29 Settembre 2017, 21:12 - Ultimo aggiornamento: 28 Settembre, 22:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP