Montesarchio, appiccano il fuoco alla casa di un operaio

MONTESARCHIO -  Ancora fiamme la notte scorsa a Montesarchio. A bruciare è stato il portoncino d’ingresso dell’abitazione in via Roma, di F.T. idraulico impiegato presso l’Alto Calore. Intimidazioni, casualità, racket o altro: ormai le ipotesi al vaglio degli inquirenti sono tante per quanto accade da tempo in questa cittadina, per auto che improvvisamente vanno a fuoco. Non sempre accertata la natura dolosa se non in qualche caso. Ma spesso, ad essere avvolte dalle fiamme sono state stranamente, anche auto nuove. Le ipotesi dei caschi rossi intervenuti per spegnere le fiamme, quando non è stato trovato materiale che poteva dare origine al fuoco, è stata quella di corto circuito. Agli incendi delle auto, l’ultimo in ordine di tempo ha riguardato lo scorso agosto la Mercedes dell’ex sindaco Antonio Izzo, si stanno aggiungendo anche altri episodi criminosi della stessa natura, come appunto, quello verificatosi la notte scorsa. Un sacchetto di rifiuti a quanto sembra contenente bottiglie di plastica ed altro materiale simile che il mercoledì sera viene conferito come previsto dal calendario della raccolta differenziata, sarebbe stato dato alle fiamme dinanzi al portocinino di questa abitazione. Ad accorgersi di quanto accaduto sono stati i proprietari della casa ma soltanto poco dopo le 5 di ieri mattina e, sentendo uno strano odore di fumo. Nessun allarme però è stato dato ai vigili del fuoco in quanto non è stato necessario il loro intervento per le fiamme che si sono spente quasi con immediatezza. Portone completamente annerito ma fortunatamente, non ci sono stati danni maggiori alla casa o, alle persone. Un gesto che gli stessi proprietari dell’abitazione non riescono a capire come sia accaduto, anche perchè nessuno dei familiari svolge attività tali che potrebbero essere collegate con richieste estorsive. Per cui potrebbe essersi trattato anche di un possibile gesto di qualche squilibrato. Intanto, nessun aiuto potrà arrivare dai sistemi di videosorveglianza inesistenti in questa strada, ed a pochi metri dal palazzo comunale.
Venerdì 29 Settembre 2017, 21:12 - Ultimo aggiornamento: 28 Settembre, 22:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP