Ezio e Carlos sposi nel paese di San Pio: «Da oggi parte la nostra battaglia per la libertà»

«Da oggi parte la nostra battaglia per la libertà». È la frase-simbolo del matrimonio celebrato tra il romano Ezio Caraccia ed il venezuelano Carlos Pineda; due ragazzi (entrambi under 40) che adesso, per lo Stato italiano, formano ufficialmente una famiglia. Ieri gli emozionatissimi sposi si sono giurati amore eterno in una delle città emblema della religione cattolica italiana: Pietrelcina, l’ameno borgo sannita che diede i natali a San Pio del quale Ezio e Carlos sono devotissimi. Questo matrimonio (uno tra i primi tra persone dello stesso sesso nella provincia sannita) giunge, come la coppia ha scritto sulla partecipazione di nozze, «dopo due anni super felici trascorsi insieme» ed è stato suggellato da un «sì» pronunciato nel Municipio di Pietrelcina, dinanzi a tanti parenti ed amici che sono giunti nel Sannio da ogni parte del mondo per condividere, insieme ad Ezio e Carlos, il giorno più bello della loro vita.
Mercoledì 12 Luglio 2017, 08:45 - Ultimo aggiornamento: 11 Luglio, 23:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP