Carcere minorile, detenuto tenta
suicidio: secondo caso in tre giorni

ARTICOLI CORRELATI
Un detenuto di 19 anni del carcere minorile di Airola (Benevento) ha tentato il suicidio ed è stato slavato grazie al tempestivo intervento degli agenti della Polizia penitenziaria. La vicenda è avvenuta nella serata di ieri ma a darne notizia oggi è il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe che plaude al «provvidenziale intervento degli Agenti di servizio». «Soltanto grazie all'intervento provvidenziale degli Agenti di sezione si è evitato che l'estremo gesto avesse conseguenze», evidenzia Donato Capece, segretario generale del Sappe che torna a sollecitare l'Amministrazione Penitenziaria a intervenire. «Dovrebbe essere evidente a tutti che è necessario intervenire con urgenza per fronteggiare le costanti criticità penitenziarie. Il suicidio è spesso la causa più comune di morte nelle carceri», dice Capece.
Domenica 8 Luglio 2018, 19:33 - Ultimo aggiornamento: 08-07-2018 19:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP