Scontri Benevento-Lazio, Daspo
​a un consigliere comunale

ARTICOLI CORRELATI
1
  • 48
Due tifosi del Benevento, uno dei quali è un consigliere comunale del gruppo di maggioranza, che avevano minacciato il 20 ottobre scorso un gruppo di tifosi laziali finiti con il furgone per errore fuori percorso, prima delle gara Benevento-Lazio sono stati identificati dagli agenti della Squadra Mobile e sottoposti a Daspo per cinque anni dal Questore di Benevento. Il consigliere comunale, della lista civica del sindaco Clemente Mastella, è Domenico Franzese, di 38 anni.
 

I due, in sella ad un ciclomotore, avevano raggiunto il pullmino dei laziali per colpire la carrozzeria, sputando contro gli occupanti dell' automezzo ed impedendo al conducente di proseguire la marcia. I due avevano messo a rischio l'incolumità dei tifosi laziali, in quanto in via Sturzo, dove è scattata l' aggressione, erano presenti folti gruppi di ultras beneventani. L' intervento degli agenti della Squadra Mobile riuscì ad evitare l' accerchiamento dei tifosi laziali, furono poi scortati dalla Polizia nel settore ospiti dello stadio. Al termine degli accertamenti, la Divisione Polizia Anticrimine ha notificato ai due tifosi del Benevento il provvedimento che inibisce loro di accedere alle competizioni sportive per cinque anni e prescrive per loro l'obbligo di firma in Questura, negli orari delle partite del Benevento.
Venerdì 3 Novembre 2017, 16:52 - Ultimo aggiornamento: 03-11-2017 20:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-11-03 22:55:30
Chi se ne frega del daspo. Quando cominceranno le condanne penali senza pena sospesa? Comunque sara' sempre troppo tardi.

QUICKMAP