Benevento choc: donna scippata
​della borsa con 30mila euro

BENEVENTO - Colpo preparato e bottino ingente. Così ieri mattina un malvivente solitario ha preso di mira una dipendente del centro «Gammacord», scippandole la somma di circa trentamila euro. Lo scippo è avvenuto verso le 7,30, quando la dipendente di 54 anni, ha collocato nella sua borsa il sacchetto che conteneva il denaro che poco prima aveva prelevato dall’ufficio amministrativo del «Gammacord». Dovendo raggiungere una banca dove depositare il denaro, è uscita a piedi dalla struttura sanitaria dall’ingresso di via Piranesi.
Ha fatto pochi metri ed all’angolo con via Vanvitelli, è stata affrontata da un giovane, vestito di scuro, con viso coperto dal cappuccio di una felpa, che l’ha spintonata strappandole la borsa. Una mossa rapida e violenta, che ha provocato la caduta della donna, che è finita sull’asfalto. Lo scippatore si è dileguato di corsa a piedi, e probabilmente a qualche metro era ad attenderlo un’auto con cui allontanarsi in modo rapido e definitivo dalla zona. La dipendente della «Gammacord ha riportato delle contusioni, ma ha rifiutato il ricovero in ospedale, e si è invece recata in questura dove è stata ascoltata a lungo presso l’ufficio denunce, e dagli agenti della Squadra Mobile. Sono subito scattate le indagini con visione dei filmati delle telecamere che sono nella zona dell’ingresso della struttura sanitaria. Ma a quanto pare sono pochi gli elementi nella disponibilità degli inquirenti, perchè lo scippo è avvenuto in una zona, in cui non vi sono telecamere che potevano riprendere il malvivente solitario, che tra altro ha agito con il viso coperto e pertanto non è facilmente identificabile.
 
Domenica 19 Novembre 2017, 10:27 - Ultimo aggiornamento: 17 Novembre, 22:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP