Benevento: canone Enel in locali in disuso, staccati 27 contatori inutili

BENEVENTO - Ora basta! Con un dissesto in atto non è possibile tollerare ulteriori sprechi. Per anni, il Comune di Benevento si è concesso il lusso di pagare la quota fissa di 27 contatori di energia elettrica che avevano consumi pari a zero. Insomma, non servivano ma l’ente ha continuato a sborsare. Da oggi, però, si cambia, ci sarà il distacco di queste utenze ma non solo, pure le volture a carico di associazioni che, invece di accollarsi l’onere di utenze degli impianti gestiti, le hanno furbescamente lasciate intestate al Comune. Da un primo elenco stilato, è emerso che il distacco frutterà un iniziale risparmio di circa 6 mila euro. Ma è solo una piccola fetta. Di tale tipologia ce ne sono ancora altri e il servizio ambiente entro il 10 dicembre dovrà ultimare i controlli. Prima di staccarli, è necessario fare un sopralluogo e, all’esito, decidere in quanto in alcuni casi è necessario sigillare il contatore più che staccarlo, in altri casi bisogna chiederne la voltura perché in una proprietà non comunale e poi se non si ottempera, staccarli ma preventivamente vanno fate tutte le necessarie procedure.
Contemporaneamente, si stanno effettuando verifiche sui contatori intestati al Comune ma che sono installati in immobili concessi ad associazioni. 
Lunedì 27 Novembre 2017, 08:13 - Ultimo aggiornamento: 26 Novembre, 22:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP