Attore e regista teatrale accoltellato nel Sannio, il brasiliano davanti al giudice

0
  • 1
Benevento - È in programma stamattina nel carcere di Capodimonte, l’interrogatorio di Francisco Paulo Da Silva il 37enne brasiliano indiziato dell’accoltellamento di Roberto Azzurro. Una fase cruciale delle indagini, da cui scaturirà la decisione del Gip Cusani circa la convalida del fermo.
 
 

Difficilmente, invece, i carabineri del nucleo informativo e del Nor del comando provinciale che indagano sull’episodio potranno ascoltare anche l’attore ricoverato nel reparto di chirurgia d’urgenza dell’ospedale Rummo. I medici lo seguono costantemente e notano qualche miglioramento ma non tale da poter già affrontare lo stress di un interrogatorio ufficiale, pur se ha già ricevuto qualche visita da parte di altri artisti con cui è riuscito pure a scherzare. Amici ed attori che anche sui social stanno mostrando affetto e vicinanza all’attore napoletano trasferitosi da alcuni anni alla contrada Iannassi di San Nicola Manfredi.
Martedì 8 Agosto 2017, 08:33 - Ultimo aggiornamento: 7 Agosto, 23:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP