Spari al rapper: i legali di Ciuci lo vogliono fuori


Contrada. Tra domani e mercoledì ci sarà l’interrogatorio di garanzia per Gerardo Ciuci, il diciottenne di Contrada finito agli arresti domiciliari per aver sparato ad un braccio il rapper ventunenne di Serino, Federico Petrone.
La misura cautelare è stata adottata nel pomeriggio di sabato, a seguito dell’ordinanza emessa dal Gip Antonio Sicuranza. I legali di Ciuci, Ettore Freda ed Edoardo Fiore, approfondiranno oggi gli atti e si confronteranno con il proprio assistito.
Lunedì 15 Gennaio 2018, 12:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP