Industria Italiana Autobus, è svolta:
Invitalia e Ferrovie pronte a entrare

di Michele De Leo

Il polo unico nazionale di produzione degli autobus potrebbe andare verso una gestione a prevalenza pubblica.

È il dato confortante che emerge dall'ennesimo confronto ministeriale sulla vertenza, che arriva alla vigilia dell'assemblea dei soci della Industria Italiana Autobus, chiamata a deliberare la necessaria ricapitalizzazione. L'appuntamento del dicastero di via Molise conferma la disponibilità di Invitalia ad entrare, attraverso il fondo Pmi, nel capitale sociale della Industria Italiana Autobus, con l'acquisizione di un massimo del 50% delle quote. Nel contempo, i vertici del gruppo Ferrovie dello Stato ribadiscono la propria manifestazione di interesse a partecipare al nuovo assetto societario, nel quale potrebbe esserci ancora Leonardo, i cui rappresentanti hanno annunciato la disponibilità a consolidare la propria partecipazione.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 9 Ottobre 2018, 11:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP