In fiamme l'auto del vicesindaco,
Lauro sotto choc: «Non molliamo»

di Vincenzo Castaldo

LAURO - «Confido pienamente nella giustizia e mi auguro che le forze dell'ordine possano fare rapidamente luce sull'episodio». Così il vicesindaco di Lauro, Rossano Boglione, a due giorni dall'incendio che ha divorato la sua Alfa Romeo Giulia nella frazione di Ima, in via Circuito. «Sono convinto che si è trattato di un incidente. - aggiunge Boglione, che detiene le deleghe al Patrimonio e ai Tributi Del resto, anche i vigili del fuoco intervenuti per sedare le fiamme hanno lasciato trapelare che la causa è da ascrivere a un corto circuito. La mia Giulia era nuova, ma ho saputo che le auto di oggi, a causa di qualche anomalia, anche se sono spente possono subito prendere fuoco perché le carrozzerie sono di carbonio e vetroresina». Certo, se così fosse, il silenzio che ha preso d'assedio Lauro sparirebbe subito. Ma se non fosse così? Se gli inquirenti dovessero accertare che la matrice è dolosa? «Sarebbe un doppio colpo per me. sottolinea Boglione - Io comunque non ci credo. Nelle mie attività amministrative e professionali non ho mai avuto problemi con nessuno».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 3 Ottobre 2018, 11:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP