I vigneti doc
aggrediti dalle fiamme

Vigneti del Greco docg salvati in extremis a Tufo, strada statale 403 per il Vallo Lauro chiusa al traffico con lingue di fuoco altissime a Moschiano, raccordo Avellino-Salerno in tilt, nuova emergenza sul Monte Faliesi. Ancora: roghi a San Martino Valle Caudina e a Lapio. Il report del Genio Civile di Avellino relativo agli incendi boschivi che si sono verificati ieri è un vero e proprio bollettino di guerra. Una situazione che ha messo a dura prova i diversi operatori impegnati sui vari fronti. Oltre a divorare il patrimonio di verde, ogni giorno si combatte per scongiurare rischi per abitazioni e colture. 
Le squadre dei vigili del fuoco e del Genio Civile hanno lottato contro le fiamme divampate nella località Santa Lucia nel territorio di Tufo, dove sorgono i pregiati vigneti del Greco Docg. Dopo alcune ore di intensa attività sono riusciti ad evitare che venissero danneggiati. I roghi sono stati favoriti dalla mancata pulizia dei terreni. Il tappeto dei residui vegetali non rimosso dai fondi a seguito della trinciatura ha alimentato le fiamme, facendo velocemente propagare l’incendio. L’attività di bonifica è proseguita fino a tarda sera. 
Giovedì 31 Agosto 2017, 12:03 - Ultimo aggiornamento: 31-08-2017 12:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP