Hashish nello stomaco
al rientro dal permesso


Detenuto scoperto con hashish che aveva ingerito in confezioni incellophanate. Un detenuto di 41 anni di Napoli che aveva fatto ritorno nella casa circondariale di Ariano Irpino, è stato bloccato dagli agenti penitenziari e fatto controllare in ospedale. Dal comportamento estremamente agitato, gli agenti hanno ritenuto che per l’uomo fosse necessario un controllo medico. Dagli esami in ambiente ospedaliero è risultato che l’uomo aveva nello stomaco la droga che era stata prima confezionata con cellophane e quindi ingerita. L’uomo tornava da quattro giorni di permesso premio, nello stomaco aveva tre pezzi di hashish. Ha ricostruito l’episodio Emilio Fattorello, segretario del sindacato autonomo di polizia penitenziaria Sappe.
Mercoledì 1 Novembre 2017, 21:53 - Ultimo aggiornamento: 01-11-2017 21:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP