L'ira di De Mita in tribunale: «Avete detto solo falsità su di me»

«Avete detto solo falsità su di me». È lo sfogo all’uscita dal tribunale di Anna Maria De Mita. Comprensibile, dopo tre ore di interrogatorio con il procuratore aggiunto Vincenzo D’Onofrio. Invano arginata dal suo avvocato, Anton Emilio Krogh, la presidentessa del centro Noi con Loro ha ripetuto all’infinito, dopo due ore di attesa nei corridoi della Procura, la sua tesi: «Di quelle operazioni non so nulla. Non so nemmeno tecnicamente come si organizzano».

Sentito per tre ore anche Gerardo Billotta, presidente dell’Aias. Anche lui sostiene di non aver nulla a che vedere con le operazioni di elusione fiscale che gli vengono contestate. Da oggi sfilano in Procura gli altri indagati: i cinque componenti della famiglia Preziuso e alcuni imprenditori.
 
Mercoledì 6 Dicembre 2017, 06:49 - Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 22:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP