Cava abusiva in un'area protetta:
sequestro e cinque denunce in Irpinia

Cava abusiva a Mugnano del Cardinale. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Avellino, hanno denunciato cinque persone, ritenute responsabili, a vario titolo ed in concorso tra loro, dell’estrazione abusiva di inerti. I militari hanno accertato che l’attività estrattiva avveniva in assenza di autorizzazioni e su area sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale e inclusa in sito d’importanza comunitaria, con l’ausilio di diversi mezzi meccanici e di un impianto di frantumazione, con la conseguente distruzione di aree boscate incluse nella fascia di rispetto del Torrente Ogliarulo.

Sottoposti a sequestro l’area di circa 47.200 metri quadrati, dove erano depositati oltre 3mila metri cubi di materiale già lavorato, nonché l’impianto di frantumazione e vagliatura di inerti, due prefabbricati, due pale meccaniche, un escavatore, un autocarro, due generatori di corrente, una cisterna di carburante e due vasconi.
Giovedì 12 Luglio 2018, 15:05 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2018 15:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP