Uno jammer nel cruscotto dell'auto:
denunciato 28enne beneventano

I carabinieri della compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno denunciato un 28enne della provincia di Benevento responsabile del reato di Installazione di apparecchiature atte a intercettare o impedire comunicazioni o conversazioni telefoniche.

L’uomo, in tarda serata, è stato fermato a Lioni mentre era alla guida di una Bmw. Il suo inspiegabile nervosismo induceva i militari ad approfondire il controllo. All’esito della perquisizione, ben occultato nel portaoggetti dell’auto, veniva rinvenuto un inibitore di frequenza satellitare, meglio conosciuto come jammer e utilizzato per impedire ai sistemi di comunicazione radio di ricevere o trasmettere segnali. 

Il 28enne, che non era in grado di giustificare il possesso del dispositivo, è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, mentre l’apparecchio elettronico è stato sottoposto a sequestro.
Domenica 13 Maggio 2018, 12:40 - Ultimo aggiornamento: 13-05-2018 12:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP