Atripalda, scoperta casa a luci rosse pubblicizzata su internet

Annunci sul web per attirare i clienti, chiusa una casa di prostituzione ad Atripalda. I carabinieri hanno individuato l'abitazione proprio grazie ai messaggi su internet. A prostituirsi un'avvenente marocchina di 40 anni. Le indagini svolte dai militari hanno consentito di far altresì emergere responsabilità a carico di un 33enne di Avellino che, all’insaputa dell’ignara proprietaria, aveva ceduto l’immobile in sub locazione alla straniera. A carico dell’uomo è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, perché ritenuto responsabile di aver avviato una casa di prostituzione. La 40enne, che è risultata regolarmente dimorante sul territorio nazionale, è stata allontanata dalla casa in questione, sottoposta a sequestro per evitare che venisse nuovamente adibita a “casa di piacere”.
Venerdì 11 Maggio 2018, 15:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP